La Scarcella di Pasqua

Giovedì Santo è alle porte, e tradizionalmente è il giorno deputato alla preparazione dei dolci tipici Pasquali da regalare ai bambini la vigilia e la mattina di Pasqua.

Vi posto oggi la ricetta della Scarcella, inviatami da Sara di Vizionario, Blog dedicato alla tradizione e alla gastronomia locale Salentina, insieme alla sua stessa presentazione. Domani spero di postarvi infine anche la ricetta della mia amatissima Puddica (di cui avete nelle foto una piccola anteprima!

Easter is coming and during the holy week (in particular during holy thursday) ladies prepare all the cakes and cookies to be presented to kids on Heaster morning or eve. Here there is the Scarcella recipe, sent by Sara of Vizionario, a blog dedicated to Puglia gastronomical specialities, along with her presentation!

La Pasqua, ormai vicinissima, è una ricorrenza che anticipa i profumi e i colori tipici della primavera e che ci sveglia un pochino dal torpore dell’inverno. Per i festeggiamenti pasquali non si può non tener conto di uno dei dolci che hanno costruito la tradizione culinaria salentina e che ne sono tutt’ora parte integrante, ovvero le scarcelle: dolci di pastafrolla che possono essere realizzati in tantissime forme divertenti, come il gatto, la stella, la treccia, la tartaruga e quant’altro. Un dolce tramandato di generazione in generazione, realizzato con amore e fantasia dalle nostre nonne e mamme, che simboleggia l’abbondanza e la fertilità, rappresentate rispettivamente dal pane e dalla farina. Un dolcissimo ricordo d’infanzia davvero incancellabile. Ecco la ricetta:

Easter is coming and is a good chance for you to taste and enjoy making the Scarcellas. Which are large biscuits shaped in different anc coloured ways, as you and your kids prefer or are able to do: a bunny, a turtle, a star or a cat! With its ingredients it symbolize fruitfulness and the spring itself. Here is Sara’s recipe:

Ingredienti:

  • 500 gr di farina (flour)
  • 200 gr di zucchero (sugar)
  • 150 gr di strutto (lard)
  • 2 uova (eggs)
  • 1 bustina di lievito per dolci (baking)
  • alcune uova sode da usare come decorazione (other eggs to decorate)

Procedimento 

  1. Realizzate una fontana con la farina ed aggiungete al suo interno lo zucchero e il      lievito. (prepare a shortbread pastry using all the ingrediens exept for the eggs needed for decoration)
  2. Incorporate lo strutto e le uova ed impastate il tutto energicamente, fino ad ottenere un impasto consistente, sodo ed omogeneo.
  3. Dividete l’impasto in quattro parti e date alla pasta la forma che più desiderate e che vi diverte, facendovi aiutare magari dai più piccoli di casa. Via libera quindi ad intrecci, animaletti, fiocchi, nastri e tutto quello che sarà necessario per far mantenere le uova sode sulle vostre forme preferite. (shape the dough as you, and your kids, prefer, and put on some of them a boiled egg).
  4. Posizionate le scarcelle in una teglia unta di olio e fatele cuocere fino a quando non diventeranno dorate. Se avete un forno a legna, otterrete un risultato davvero perfetto! (cook in the owen until goldened. The best result is achieved with a wood stove!)

Io (Cle) ho realizzato una campanella (anche se forse sembra più un berretto!!!), giusto per darvi un’idea delle forme che possono realizzarsi. L’ho preparata ieri sera utilizzando della frolla che avevo stoccata in freezer, purtroppo non ho avuto il tempo di (fare la spesa e) sperimentare la ricetta di Sara.
I realized a bell (even if it is more like a wool cap!!! But I just want to give you an idea! ;)

E questo il cesto di Pasqua in cui vedete anche le “Puddiche”


Potrebbero interessarti anche (see also)

pastiera napoletana monoporzione Decorazioni pasquali per biscotti e cupcakes tenttaivo di colomba

About these ads

11 thoughts on “La Scarcella di Pasqua

  1. ma quanto amore e dedizione c’è in quel cestino? che meraviglia! Un saluto Cle … io parto per farmi una bella settimana di riposo. Buona Pasqua a te e tutti i tuoi followers!

  2. Ciao Cle ci stupisci e mi stupisci sempre di più………..Sai quando ero piccola mi ricordo che mia mamma e nonna incominciavano tre giorni prima a pasticciare……..poi insieme al mio papà al mio Grande papà che non cè più io e le mie sorelle e mio fratello guardavamo come accendeva il forno a legna e come ci teneva tutti uniti a Sè….tutto questo oggi lo faccio io eguardando le tue creazioni mi fai ricordare tante cose……..Per quanto la mia stima nei tuoi confronti non ha limite ti dico e continuerò a farlo (SEI UNA GRANDE cle)…..UN ABBRACCIO…

  3. Intanto compliemnti come al solito…non capisco poi dove trovi il tempo per fare queste cose meravigliose!!!
    Volevo ringraziarti per il link al sito/blog sul salento…è meraviglioso e ci sono elencati tutti i luoghi che sono nel mio cuoricino, addirittura c’è un post dedicato al paesino di mia madre (Miggiano) dove si fa anche pubblicità al ristorante di mia cugina! ;)
    Grazie Cle…leggo sempre il tuo blog ma quando parli del salento ti sento davvero vicina ;)
    o meglio mi fai sentire + vicina, visto che sono 2 anni che non vado…quest’anno anche solo per 2-3 giorni scendo, a costo di andare da sola!
    Daniela

  4. Ciao Ragazze e grazie!
    Mi porto avanti con gli auguri inviandovi anche un grosso abbraccio una per una.

    @dana e Triquetra:
    e si, sono un po’ tipiche di tutto il Sud Italia con mille e più nomi!!!

    @Tiziana:
    grazie cara! :) l’ho tagliata “a mano libera” cercando di essere il meno pasticciona possibile! son contenta che vi sia piaciuta!!!

    @ravanello
    grazie carissima, auguri anche a te e alla tua famiglia. Il pacco è pronto, attende solo che mi rechi in posta… il passo più arduo ed ardito!!! ;D Ma ce la farò!!!!

    @rosanna
    grazie infinite. Leggendo dei tuoi ricordi mi è venuta una stratta al cuore! Ti prometto che prima o poi ci conosceremo di persona, ormai mi sento una della tua famiglia per tutto l’affetto che mi trasmetti. Davvero grazie!

    @darkjade:
    thanks and Happy Easter to you!

    @Daniela
    miaaaaooooooo!!!!
    aha hahah! Diciamo che queste in particolare le ho preparate a puntate: sera1: la pastafrolla, sera2: inforno, mattina3: faccio le foto, sera3/mattina4: pulisco e metto via l’attrezzatura, giusto in tempo per rimettermi a pasticciare di nuovo!!! ahahahahahha
    Quanto alla mia amata terra sono contenta che il blog di vizionario ti sia piaciuto! Sai mi hanno proposto in questo anno diverse collaborazioni e scambio di link, non ho mai accettato. Ma questa volta i contenuti del sito mi sono sembrati validi, come tu stessa dici, e soprattutto in sintonia con quello che anche io pubblico.
    Comunque io ho in programma una prevacanzina in salento, a Castro Marina, a metà giugno… mica mica ci incrociamo???!! ;D
    Un abbraccio forte! :*

  5. Ciao Cle, passo per augurarti una Pasqua in relax che so che è ciò che desideri anche se da quante cose buone che vedo da giorni qui…ma per te cucinare è relax quindi ci siamo, obiettivo raggiunto, relax assicurato ;-)
    Auguri di cuore.

  6. Il sito di vizionario mi sembra valido, indica i luoghi e le spiagge dove vado di solito e a cui faccio pubblicità anche io! ;)
    di solito non mi fido molto dei ristoranti che vedo sponsorizzati o citati nei siti perchè penso sempre ci possa essere un tornaconto economico, ma in questo caso sono convinta che non sia così, vedere citato il risto di mia cugina che non ha nemmeno il computer o un indirizzo email te lo può confermare!
    Ho girato il link a mio fratello e la pensa come me
    Cle non ho idea se e quando verrò giù, forse è + probabile a luglio o ad agosto….ma se dovessi scendere a metà giugno senz’altro ti faccio sapere!!!
    Un bacio e buona pasqua!

  7. Davvero Daniela, sono andata a vederlo per curiosità è davvero molto canino come blog :-)))
    Ci sono un sacco di spunti interessantissimi.

Dai da mangiare al mio blog: Lascia un commento! PS: Solo il primo commento è soggetto ad approvazione (causa spam)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s