Carpaccio di polpo (Octopus carpaccio)

carpaccio-polpoo-1.jpg

Quante volte l’avrò nominata in questo blog la mia amica Daniela che mi ha suggerito sempre ricette che poi si sono rivelate veri e propri cavalli di battaglia? Dal danubio, alla sette veli, passando per la millefoglie di carasau e … Continue reading

Carciofini sott’olio (Artichokes in oil)

Carciofi sott'olio

I carciofi saranno “di stagione” ancora per poco! Non posso attendere oltre per darvi questa gustosissima ricetta per preservarne un po’ per i prossimi mesi… L’inverno sta arrivando! Se possibile utilizzate carcofini provenienti dal vostro orto o comunque da una … Continue reading

Crostatine Veg con Spuma di Melanzane (Eggplant Mini Veg Tarts)

tartellette-veg-alle-melanzane.jpg

Come avete passato domenica e weekend, amici? Io ho tirato un po’ di linee nella lista delle cose da fare per il matrimonio! Che bello quando le incombenze diminuiscono, ed è ancora più bello quando ciò accade in maniera non … Continue reading

Cavolfiori stufati con le olive (Braised cauliflower with olives)

cavolfiori stufati - braised cauliflower

Devo dire che i cavolfiori (dalle mie parti anche conosciuti come “mugnulu”) sono tra le mie verdure preferite, ma, stranamente, non mi vengono mai in mente modi creativi per prepararli come contorno o all’interno di una ricetta di pasta. Pertanto, … Continue reading

Cime di rapa in punta di dita (One bite size broccoli)

cime di rapa fingher food

Ricordate le cime di rapa stufate che ho postato qualche mese fa? Bene oggi ve le propongo in veste diversa, un po’ chiccosa, adatta per l’aperitivo o un buffet. Io ho servito queste deliziose tartine per il buffet del mio … Continue reading

Diamantini ai semi (Salted biscuits)

Diamantini ai semi

Una ricetta supersfiziosa per un aperitivo e un regalino goloso!
Ovviamente potete personalizzare i gusti a vostro piacimento, quello che vi mostrerò innanzi tutto è il modo per ottenere dei biscottini salati carini e di grandezza regolare! Continue reading

Freschezza estiva (Tuna and tomato fingerfood)

freschezza estiva

Il gusto delle insalatone estive con tonno e pomodoro in un mignon moderno e sfiziosissimo! Continue reading

Mini sandwiches al salame (One bite size salami sandwiches)

Mini tramezzini al salame

Avete chiesto a gran voce altro salato ed io vi proponga una bella ricetta, perfetta per la pausa tea, di pasticceria… salata ovviamente!!! ;D Eh si! Forse non tutti sanno che in Inghilterra il tea delle 5 viene preferibilmente accompagnato … Continue reading

Friggitelli ripieni di carne (Stuffed friggitelli peppers)

IMG_0798.jpg

Ve l’avevo promessa ed eccola qui una ricetta salata, facile e stuzzicante! Io ho comprato tutti gli ingredienti al mercato la mattina dopo aver visto la ricetta sul numero di Alice Magazine di Luglio, e son certa che molti di … Continue reading

Mini piadine

Minipiadine

Alzi la mano chi direbbe di no ad una bella piadina crudo e stracchino (per quelli che la mano l’hanno alzata c’è anche la versione con la mortazza!!!). E alzi la mano chi resisterebbe ad una piadina formato bocconcino. Nessuno!!! … Continue reading

Fiorellini di brisée con crema pasticcera salata

Pasticcini salati

Oggi una ricettina stuzzicante e carina per il brunch o l’antipasto. Anzi più che una ricetta, un’idea, un trampolino di lancio per dare la spinta alla vostra fantasia e personalizzare questi “pasticcini salati” a seconda del vostro gusto e di … Continue reading

Fagottini di grano

Se vi è avanzato un barattolo di grano cotto, ma la bilancia vi sconsiglia di (ri)fare la pastiera, questo potrebbe essere un modo per utilizzare il barattolo di grano cotto avanzato per uno spuntino o una colazione un po’ diversi.

Diciamo che la ricetta di oggi è giusto uno spunto da cui partire per vostre personalizzazioni, che potrebbero essere sia dolci, per la colazione, che salate, per uno spuntino sfizioso e veloce, ma anche un’idea per la pausa pranzo in ufficio.fagottini di grano

Ingredienti per 4 persone

  • 250g pasta sfoglia
  • 230g grano cotto per pastiera
  • 1 dl latte
  • 30g burro
  • 8 cucchiai di zucchero (per la versione dolce)
  • canditi/gocce di cioccolato
  • un pizzico di cannella o altro aroma da voi gradito.
  • Variante salata: naturalmente senza aggiungere lo zucchero, ma un pizzico di sale, potrete sostituire i canditi con cubetti di pancetta e piselli, tonno e capperi, cubetti di salumi o formaggi, verdure… insomma… è un’ottima idea per svuotare il frigo e la dispensa di un po’ di avanzi prima della scadenza!

Procedimento:

  1. Ricavare una sfoglia di circa 2-3 mm di spessore e con un tagliapasta ricavare dei quadrati o dei cerchi di 10 cm di diametro.
  2. Versare in un tegame il grano cotto con il latte, il burro e 4 cucchiai di zucchero (o il sale). Lasciar cuocere ed addensare il tutto per qualche minuto. Lasciar raffreddare.
  3. Incorporare al composto gli altri ingredienti e distribuirlo al centro dei fazzoletti di sfoglia.
  4. Ripiegare verso il centro, sopra il ripieno, la pasta formando dei fagottini.
  5. Spennellarli con l’acqua e cospargerli con il restante zucchero (per la versione salata spennellare con un uovo o del latte). Sistemarli su una placca foderata con carta da forno e cuocere per 20 min. a 200°. Servire caldi.

fagottini di grano


Potrebbero interessarti anche:

grissini sfogliati semi di papavero  rustico leccese  quiche cipolle e formaggio

Non la solita focaccia con mortazza!

Fino a una decina di anni fa (urka!) per me la focaccia o era bianca al rosmarino, oppure con le cipolle. Poi la proprietaria del ristorante dove ho lavorato anni fa una sera mi porge un pezzo di focaccia con la mortazza! Un po’ scettica l’addento pensando “avrei preferito un panino con prosciutto crudo”: secondo i miei “schemi” la giusta morte della mortadella è tra due fette di pane caldo benedetto la mattina della vigilia di san Giuseppe in quel di San Marzano. Quale altro modo per onorare e compiacere il proprio patrono!?
E invece… aveva ragione “zia Ada” la focaccia con mortazza e fontina ha decisamente il suo perché, risveglia le papille e dona congrua soddisfazione!

Qualche anno fa, poi, in una pizzeria di Polignano a Mare, ho assaggiato una pizza bianca con mortadella, philadelphia e pistacchi che è stato il non plus ultra delle pizze bianche sino ad allora gustate, e finalmente mi si è ripresentata l’occasione di replicare a mio modo quella ricetta! Provatela e mi direte! La foto non è eccellente, l’ho fatta al volo prima di portare questi quadrotti come aperitivo ai miei amici, ma il gusto…

P1010144

Ingredienti:

  • Base per pizza/focaccia già lievitata (la mia ricetta è qui)
  • Philadelphia (circa 100g per una teglia di focaccia) o anche stracchino o crescenza…
  • Mortadella (circa 5 fette…)
  • pistacchi tritati grossolanamente (una manciata)
  • Olio, sale, pepe q.b.

Procedimento:

  1. Stendere l’impasto della focaccia in una teglia leggermente unta o rivestita di carta da forno. Con le dita delle mani premere sulla pasta per creare delle fossette su tutta la superficie della focaccia.
  2. Ungere la focaccia con due cucchiai di olio, spalmando bene l’olio su tutta la focaccia, quindi lasciar cadere con le dita alcune gocce d’acqua sulla focaccia: questa operazione permetterà all’acqua di sistemarsi sotto l’olio nelle fossette precedentemente create ed impedire all’olio di bruciacchiare la superficie della focaccia prima che sia completamente cotta.
  3. Condire con sale grosso, pepe e a piacere delle erbe aromatiche. Infornare per 15/20 min. (dipende dal forno, dalla grandezza della focaccia…) a 250°.
  4. Appena sfornate la focaccia spalmateci sopra il formaggio, adagiare le fette di mortadella e cospargere di pistacchi tritati (o nocciole). Una birra ci sta tutta! Occhiolino

Potrebbero interessarti anche:

rustico leccese  panettone gastronomico  danubio

Millefoglie di ricotta e barbabietola

Non avevo mai assaggiato la barbabietola rossa e questa ricetta trovata su Bicchierini Sfiziosi della De Agostini mi è sembrato il giusto pretesto per provarla. La ricetta nel complesso è stata buona, e la salsina agrodolce effettivamente lega e completa bene tutti i sapori che altrimenti non sposano alla perfezione (secondo me).
Tuttavia il sapore della barbabietola non è entrato del tutto nelle mie corde, quindi credo che resterà una delle poche meteore della mia cucina!

P1010048

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 barbabietole rosse cotte
  • 400g ricotta
  • 40g burro a temperatura ambiente
  • 4 cucchiai di miele liquido
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • sale e pepe
  • trito di un mix di erbe aromatiche (timo, rosmarino, maggiorana, origano, salvia)

Procedimento:

  1. Mischiate il burro e la ricotta con una forchetta, quindi aggiungere le erbe aromatiche, sale e pepe.
  2. In un’altra ciotola emulsionare il miele e l’aceto con una forchetta e lasciar riposare a temp. amb.
  3. Affettare le barbabietole a fettine sottili (circa 3/4 mm) e con un bicchiere o un coppa-pasta ricavate dei dischi dai bordi regolari.
  4. Comporre il piatto alternando fettine di barbabietola a ricotta, terminando con la barbabietola. Condire con la salsina al miele e servire su cucchiai da brunch oppure su vassoietti di vetro o ceramica. A piacere decorare con rametti di rosmarino fresco.

Potrebbero interessarti anche:

grissini sfogliati semi di papavero  pollo alle mandorle  bicchierini e budinetti capresi

Grissini sfogliati

Iniziamo la settimana con una ricetta faaaaacile facile facile e veloce: i grissini sfogliati, ottimi sia come spuntino veloce che per fronteggiare l’arrivo inatteso di ospiti! Potete infatti congelare questi grissini da crudi (li disponete prima distanziati su un vassoio e quando sono ben congelati li riponete in sacchetti di plastica)per poi cuocerli e servirli ancora caldi ai vostri amici. Il sapore di quelli che vedete in foto ricorda molto quello degli snack friends cameo! Da rifare (anche in versione biscottini… coming soon!). Per la ricetta ho preso spunto da una trovata su una scheda di Bicchieri sfiziosi… grissini sfogliati semi di papavero
Ebbene si! Ho peccato ancora, ho ancora acquistato libri di ricette, però dopo 100 tentativi di ignorare la pubblicità sul web, alla fine ho detto “SI!” aspettatevi quindi l’ingresso di una nuova categoria “bicchierini e verrines”. Con la lingua fuori

Ingredienti per circa 15 grissini:

  • un rotolo di pasta sfoglia
  • un uovo
  • semi di papavero
  • semi di sesamo
  • formaggio grattugiato
  • speck o altro salume
  • acciughe e quant’altro vi ritroviate di non troppo spesso e arrotolabile in frigo!

(Video)Procedimento:

  • Stendete/srotolate la pasta sfoglia e spennellatela con l’uovo sbattuto. Con una rotella taglia pasta tagliatela a metà: ciò vi faciliterà nel momento di ripiegare la sfoglia.
  • Disporre su una metà l’ingrediente scelto, premendo un poco con le mani per far aderire il tutto alla pasta.
  • Richidete i lembi della sfoglia, spennellate con l’uovo e tagliate delle striscioline di circa 1,5 cm. Arrotolate ogni strisciolina di pasta su se stessa come se fosse un nastro (vedi video).
  • Cottura: 5/7 min a 200/180° ventilato. Non fateli scurire troppo altrimenti poi sapranno di uovo bruciato.
  • Servire caldi in un piatto da portata oppure in bicchieri come in foto, magari alternando più gusti.

Edit 12 agosto 2011: Ho iscritto la ricetta alla raccolta di mammazan tutti pazzi per il brunch. Banner a lato e nello spazio contest.


Potrebbero interessarti anche:

salatini simil cameo  uova strapazzate ai gamberi  pollo alle mandorle

E se ti prende la voglia di Kebab…

Oggi (video)ricettuzza light! E a chi insorge dicendo che il Kebab non è light rispondo “Hai ragione! Infatti il titolo del post è ‘Voglia di Kebab’ e non ‘Kebab’!!!Con la lingua fuori

In verità il Kebab non l’ho mangiato molto spesso, solo due o tre volte, però il “concetto” di questa specie di piadina/piatto unico mi piace molto e quando mi prende la voglia, piuttosto che trangugiare quella carne straunta e ricca di glutammato monosodico preparo a casa questo degno e salubre sostituto: ottima soluzione svuota-frigo, ma soprattutto ottima soluzione per il pranzo in ufficio. Oppure potete lasciarlo riposare almeno mezz’ora in frigo, tagliarlo a fettine e servire come antipasto o in un buffet. Buon divertimento! Occhiolino

Ingredienti (per persona o per 6/8 girelle fredde):

  • 1 piccola piadina (70g)
  • 100g pollo cotto alla piastra o in brodo o altro avanzo di carne in qualsiasi modo cotta
  • Verdure crude a piacere e volontà (pomodori, carote, cetrioli, cipolla… … )
  • Verdure cotte a piacere (melanzane in agrodolce, oppure zucchine, funghi trifolati,…)
  • Salsine leggere (per me senape mischiata a yogurt magro) meglio se piccanti

Video-procedimento:


Potrebbero interessarti anche:

pollo alle mandorle  fagiolata indian style  Cous cous in agrodolce

Rustici Leccesi

Rustico leccese

Responsabili del mio aumento di peso durante gli anni al liceo, questi gusci di pastasfoglia ripieni di mozzarella filante e pomodoro  finalmente ho avuto il coraggio di replicarli a casa e con grande soddisfazione nonché risparmio sui grassi (quelli che … Continue reading