Fusilli Bucati Corti con cuore di carciofi

Questo è uno dei piatti che tempo fa abbiamo sperimentato insieme mia madre ed io, prendendo spunto dalla ricetta presentata sulla confezione dei fusilli bucati corti barilla (per altre ricette clicca qui), e che è entrato a pieno titolo tra i cavalli di battaglia del nostro spadellare! Per renderla più buona noi ci abbiamo aggiunto la panna, se non volete peccare troppo sul fronte calorie potete sempre optare, come ho fatto io, per la yochef.

Inoltre ne approfitto per darvi una piccolissima ma spero graditissima anticipazione su quella che sarà la prossima ricetta: ho cercato di replicare, con considerevole risultato, la mitica e purtroppo dimenticata FIESTA ALLE MANDORLE!!!

Pazientate ancora qualche ora e… ve ne regalo una fetta! A bocca aperta

Ma ora torniamo alla ricetta di oggi!

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 g. fusilli bucati corti Barilla
  • 8 carciofi teneri
  • 100 g speck
  • 2 spicchi di aglio
  • 5 cucchiai di olio di oliva
  • 200g panna da cucina (o yochef)
  • 50 g. parmigiano
  • 1 rametto di maggiorana o prezzemolo
  • sale q.b.

Procedimento:

  1. Tagliare i carciofi a fettine sottili (per non farli annerire immergerli in acqua acidulata con il succo di un limone). Stufarli in una casseruola con un rametto di maggiorana, un mestolo d’acqua e uno spicchio d’aglio in camicia da togliere subito dopo.
  2. Frullare la metà dell’intingolo con un goccio d’olio e un poco d’acqua. Al termine unire anche la panna (se gradita) e i carciofi rimasti.
  3. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente. Quindi tostate in una padella con un po’ d’olio d’oliva lo speck tagliato a cubetti o a listarelle.
  4. Condire la pasta con la crema di carciofi, lo speck tostato, ed abbondante parmigiano grattugiato. Gnam gnam!

La foto non è delle migliori, ho fotografato al volo a tavola, con i miei ospiti che hanno avuto la pazienza di attendere per due o tre scatti! La pasta però è ottima!

DSCN0131


Potrebbero interessarti anche:

pasta melanzane mozzarella  pasta e fagiolini  prosciutto crudo radicchio

Crema di lenticchie rosse e mandorle

P1010181.jpg

Al supermercato avevo letto al volo una ricetta Barilla sul retro della confezione di un formato di pasta che non comprerei mai: spaghetti tagliati. Prendendo spunto dall’idea che, formato di pasta a parte, mi sembrava molto valida ho deciso finalmente … Continue reading

Sedanini rigati con scampi, zucchine e radicchio

Ingredienti (per 4 persone)

  1. 350 g sedani rigati
  2. 150 g pomodorini ciliegia pelati
  3. 16 scampi
  4. 5 cucchiai olio ex. v. oliva
  5. 3 zsucchine tagliate a listarelle
  6. 1 scalogno tritato
  7. 1 ciuffo di prezzemolo
  8. 1 cespo di radicchio rosso
  9. sale e pepe q.b.

Procedimento

  • sgusciate gli scampi, imbiondite lo scalogno in padella con 2 cucchiai di olio, unire gli scampi tagliati in due per il lungo e lasciare rosolare, aggiungere i pomodori tagliati a dadini e cuocere per 5 minuti. + Sale e pepe!
  • Sbollentare in acqua le zucchine e unitele alla salsa.
  • Cuocete la pasta scolatela al dente e fatela saltare nella salsa.
  • Servite la pasta su un fondo di radicchio tagliato a listarelle finisime. Spolverare con prezzemolo.

Gnocchetti sardi alla campidanese (con salsiccia)

Ingredienti (per 4 persone)

  1. 350 g Gnocchetti Sardi Barilla
  2. 450 g pomodorini
  3. 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  4. 250 g salsiccia fresca condita
  5. 100 g pecorino sardo stagionato
  6. 1 cipolla bianca
  7. 2 spicchi d’aglio
  8. 3 rametti di finocchio oppure aneto
  9. Un pizzico di zafferano
  10. 4 cucchiai di olio ex. v. oliva
  11. Buccia di 1/2 limone tagliata a julienne

Procedimento

  • Tritate l’aglio, tagliate la cipolla a pezzetti e la salsiccia a tocchetti. In un tegame con 4 cucchiai di olio far imbiondire la cipolla e l’aglio. Unire la salsiccia e fare rosolare per 10 min.
  • Nel frattempo sbollentate i pomodorini, privateli di buccias e semi, tagliateli e sminuzzate i tamettio di finocchio.
  • Quando la salsiccia si sarà dorata unite i pomodori e il finocchietto, regolate di sale e restringete il tutto per 10 minuti a fuoco medio.
  • Continuate la cottura per altri 10 minuti a fuoco lento, aggiungendo pochi minuti prima del termine lo zafferano sciolto in un poco d’acqua, la buccia di limone ed il concentrato di pomodoro.
  • Nel frattempo cuocete gli gnocchetti, uniteli al sugo e saltateli in padella. Servire spolverati di abbondante pecorino.

Penne in Salsa Arrabbiata (ricetta Barilla)

Ingredienti (per 4 persone)

  1. 350 g Penne Rigate
  2. 350g Pomodori ciliegia
  3. 100 g prezzemolo
  4. 50 g capperi
  5. 4 cucchiai di olio extra vergine oliva
  6. 1 spicchio di aglio
  7. 1/2 scalogno
  8. Peperoncono tritato q.b.
  9. Sale e pepe q.b.

Procedimento

  • In una padella fate rosolare l’aglio e lo scalogno tritati finemente, unitevi il peperoncino.
  • Aggiungete i pomodorini pelati e privati dei semi, unite i capperi e continuate la cottura per 5 min. circa.
  • Cuoecete le penne, scolatele e fatele saltare un paio di minuti con la salsa.
  • Servite guarnendo con abbondante prezzemolo tritato.

Midolline in crema di lattuga con Tacchino

Ingredienti (per 4 pesrone)

  1. 200 g Midolline Barilla
  2. 200 g Petto di tacchino
  3. 60 g parmigiano reggiano
  4. 40 g sedano
  5. 20 g di preszzemolo
  6. 10 foglie di lattuga
  7. 1 spicchio d’aglio
  8. 1/2 cipolla
  9. 1/2 litro di brodo
  10. Sale, pepe, olio d’oliva extra vergine q.b.

Procedimento

  • Cuocete in padella il tacchino (in brodo o come preferite)
  • Tagliate a pezzettini la patata, il sedano, la lattuga, l’aglio e la cipolla.
  • In una pentola con l’olio rosolate le verdure per qualche minuto. Aggiungete il brodo e lasciate cuocere per 20 minuti a fuoco vivo. Quindi passate tutto al mixer.
  • Cuocete le Midolline direttamente nella zuppa e guarnite con scaglie di parmigiano e cubetti del tacchino cotto in precedenza.

Penne lisce con nasello capperi e olive

Ingredienti (per 4 persone)

  1. 350 g penne lisce
  2. 400 g passato di pomodoro
  3. 180 g Nasello
  4. 30 g capperi
  5. 30 g olive nere denocciolate
  6. 10 g cipolla tritata
  7. 4 cucchiai di olio d’oliva e.v.
  8. 1 spicchio di aglio tritato
  9. prezzemolo tritato q.b.
  10. sale e pepe q.b.

Procedimento

  • Fate rosolare aglio e cipolla nell’olio. Aggiungete i capperi tritati e le olive tagliate a cerchietti. Lasciate cuocere per qualche istante, quindi aggiungete il nasello tagliato a dadini ed il pomodoro. Cuocete per altri 15 min.
  • Cuocete le penne, scolatele e saltatele nella salsa preparata.
  • Guarnite con il prezzemolo tritato.

Io con questo sugo ci ho condito gli spaghetti, non avevo però prezzemolo. Eccoli qui

IMAG0116

Spaghetti in Salsa di Tonno, Porro e Pomodorini

Ingredienti (per 4 persone)

  1. 350 g spaghetti
  2. 250 g tonno
  3. 100 g pomodorini ciliegia
  4. 50 g porro a listarelle
  5. 30 g capperi
  6. 4 cucchiai olio extra vergine oliva
  7. 1 cucchiaio cipolla tritata
  8. 1 spicchio aglio
  9. sale e pepe q.b.

Procedimento

  • Pelate i pomodorini e privateli dei semi. Fate rosolare nell’olio il porro, la cipolla e l’aglio eunite i pomodorini. Aggiungete quindi il tonno a pezzetti e i capperi tritati.
    Se la salsa risultasse troppo densa aggiungete un po’ di brodo.
  • Cuocete gli spaghetti, scolateli al dente e saltateli in padella con la salsa.

Edit: 31/01/2011

Ho finalmente sperimentato questo condimento… La verità è che non avevo mai assaggiato il porro e la “mia” pasta con il tonno è da leccarsi i baffi! Ma ogni tanto cambiare si deve… Non male! E non male nemmeno questo gusto del porro misto tra cipolla, sedano e finocchio! Con la lingua fuori

IMAG0139