Torta di Carote (Camille)

Lo scetticismo tramutato in uno dei “temi” a me più cari: la torta di carote! Provai questa ricetta trovata dietro le bustine di lievito Paneangeli con sommo scetticismo, un po’ per provare il nuovo attrezzino da cucina che grattugiava le verdure, un po’ convinta da mia madre che secondo lei era un buon dolce. Da allora tra me e le torte di carote è nata una storia d’amore, variazioni sul tema, perfezionamenti della ricetta, complimenti a manetta e colazioni dolcissime. Le carote cotte continuo a non mangiarle, ma la torta di carote è un evergreen del mio ricettario! Naturalmente se cuocete l’impasto in stampi monoporzione, otterrete delle spettagolose camille.

Ingredienti:

  • 150g carote grattugiate finemente
  • 125g burro temp. amb.
  • 185g zucchero
  • 3 uova
  • Aroma limone
  • 200g farina
  • 50g amido di frumento
  • Lievito
  • 80g mandorle spellate e tritate finemente
  • Zucchero al velo 
 Procedimento:
  1. Lavorare il burro a crema ed aggiungere lo zucchero, le uova, l’aroma, un pizzico di sale, unire la farina setacciata insieme alla frumina ed il lievito.
  2. Da ultimo unire le carote grattugiuate e le mandorle tritate finemente.
  3. COTTURA 50min 180° (per la torta intera) – per la cottura in pirottini 20/25 min a seconda del vostro forno. Vale la prova stecchino.
  4. Decorare con zucchero al velo.

manitoba (2)

La mia variante (in foto):

320 g carote grattugiate -125 g burro temp. amb. (per me margarina lo sapete) -180 g zucchero -
3 uova – scorzetta di limone – 100 g manitoba – 120 g amido di frumento – una bustina di lievito istantaneo
120/150g mandorle spellate e tritate – Zucchero al velo per decorare


Potrebbero interessarti anche:

muffin carota  carrot cheese cake  crostata zucca e mandorle

About these ads

9 thoughts on “Torta di Carote (Camille)

    • Perché non posso mangiare burro, mi fa male, quind utilizzo la margarina solitamente.
      Ho cancellato il commento che hai lasciato nella pagina delle ricette di Cuochi e Fiamme,
      te lo potevi ampiamente risparmiare. Puoi esprimere i toui pensieri, ma cortesemente non offendere chi passa di qui a fare un saluto a me o al programma anche se con il mio blog il programma non c’entra nulla.
      Grazie

  1. Pingback: Plum cake… sotto vetro « Ma che bontà!

  2. sono sempre alla ricerca della ricetta giusta e per caso mi sono imbattuta nel tuo blog….HO TROVATO UN TESORO!!!proverò presto questa ricetta per il mio piccolo…sicuramente ne andrà matto!!!grazie e complimenti!!!

    • ^__^
      grazie!!! felice d’esserti stata d’aiuto!
      Questa è una delle mie preferite in assoluto, spero ti piacerà!
      A presto

Non essere timido! Lascia un commento! :-)

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s