Cle, e le zeppole?

Mi sarebbe piaciuto preparare delle belle zeppole, al forno e fritte, la settimana scorsa in modo da potervi proporre in questi giorni la ricetta per uno dei dolci più golosi della primavera e a cui personalmente sono parecchio affezionata, essendo San Giuseppe il patrono del mio paesello (San Marzano di San Giuseppe appunto!) nonché il santo a cui il mio Nonnino era devotissimo.

Però lo scorso fine settimana non ho avuto tempo, sono riuscita a preparare solo i mini tramezzini al salame, le minipiadine, la torta guadalupe, il danubio con il lievito madre, un plum cake salato, muffin senza uova, calzone alle cipolle e le girelle di mozzarella, al pesto alla pizzaiola, (tutte ricette in arrivo nelle prossime settimane, stay tuned). Avrei voluto fare anche le zeppole ma proprio non ce l’ho fatta! Perdonatemi!!!

E allora l’idea. Perché non le facciamo insieme? Non proprio contemporaneamente, ma sono certa che tra domani e domenica il 70% delle appassionate di cucina si cimenterà nella preparazione (o acquisto!!!) delle zeppole!

Io cercherò di postarvi le fasi del procedimento man mano che le signore zeppole vengono ad esistenza e mi piacerebbe se anche voi mi rendeste partecipe di cosa sta accadendo nelle vostre cucine, delle astuzie imparate dalla nonna o dalla mamma, del trucchetto infallibile e dell’ingrediente segreto della vostra ricetta di famiglia!

Io confesso di avere un milione di ricette di zeppole, ma di non averne mai provata nessuna sin’ora. Domattina vorrei scegliere quella definitiva e candidata per questo primo esperimento. Nel frattempo conto sulle vostre indicazioni ma soprattutto sulla vostra partecipazione a questo laboratorio virtuale, dai!😀

17 pensieri su “Cle, e le zeppole?

  1. Ciao Cle, io non le ho mai mangiate né fatte, qui non c’è questa tradizione e poi, diciamolo, “ello” non merita “coccole”..starò attenta a come le fai, buon fine settimana (midispiace ancora non aver fatto una ricetta per te “senza”😦

    1. Ciao Libera, ahhahhhhha che ti perdi, le zeppole sono una vera delizia!!! Cmq la tua ricetta la aspetto ancora eh?! la raccolta va avanti sine termine, anche se i premi saranno destinati alle “tempestive”! Quindi non ti libererai di me facilmente! buahahahauuauaaaa!!!

  2. ciao tesora…bentrovata…..spero tu stia bene!mi sei mancata! come immaginerai le zeppole le ho fatte miriadi di volte…sia quelle di s. Giuseppe che quelle fritte…le adoro entrambe
    cmq hanno ambedue lo stesso impasto:la pata choux
    mi ricordo che gia facesti dei bigne che ti hanno soddisfatto…con lo stesso impasto invece che fare dei bigne ,,,fa delle ciambelline…e inforni…oppure con l’aiuto di coltello e sac a poche…fai dei tozzetti e li friggi

    1. Ciao Ema e grazie!
      Si in effetti trattasi di pasta da bigné, il problema è che anche nei bignè ci sono diverse scuole di pensiero, latte si , latte no, burro quanto?
      insomma… bisogna studiare bene in funzione risultato voluto!😀

      1. IL MIO VOTO E’ LATTE NO!!! PER IL BORRO SE VUOI RIGUARDO IL MIO QUADERNO E TI DICO

  3. Le zeppole le amo alla follia, come quasi tutti i dolci, ma loro…sono un qualcosa di assurdamente magico!
    Ecco, io se vuoi non vi aiuterò nella preparazione ma nel mangiarle😀
    Un saluto!🙂

  4. Ma davvero sei riuscita a fare tutte quelle cose in un solo weekend?!???
    Le zeppole non le ho mai fatte, ma c’è sempre una prima volta!
    Ciao

  5. In cucina sono un po’ una frana … Ma la pasticceria al mio paesello le fa da leccarsi i baffi … La mia ‘scuola di pensiero’ è che, se bisogna sgarrare, tanto vale farlo bene, perciò: bignè di S. Giuseppe rigorosamente fritto!🙂

  6. Cle le mie zeppole sono in frigo!
    alla fine anche io ho scelto la ricetta stamattina…ho optato per quella con l’acqua (mi sembrava più tradizionale)! sembrano venute bene…vedremo all’assaggio però😉
    nella cottura all’inizio ho avuto un pb però…ho seguito alcune indicazioni e mi si sono bruciate sotto e crudine😦 (con forno statico_che sai non uso mai io) quindi alle successive infornate ho adottato il ventilato e sono venute belle gonfie e con un colore ambrato!
    altra cosa…io le ho farcite sia all’interno che sopra. e devo perfezionarmi nella grandezza del buco centrale e nella sua forma altrimenti la crema fuoriesce sotto.

    p.s. complimenti per tutte le cose sfornate lo scorso week end….oggi vai di lusso con solo le zeppole allora😀

  7. Maoooo!
    Ragazze
    il fine settimana non è andato proprio secondo i programmi… in più tornando a casa dai miei ho trovato un vassoio pieno di zeppole per cui farne delle altre sarebbe stato un po’ uno spreco e controproducente per la linea!
    Ad ogni modo ho confrontato un po’ di ricette soprattutto da libri tradizionali, pare che la materia grassa che sia preferibile utilizzare sia lo strutto.
    Cmq l’esperimento è solo posticipato…
    Un abbraccio a tutte e perdonate la mia assenza!
    baci!

  8. Va bè avrai modo di farle sicuramente😉
    e si lo strutto è un must nei dolci tradizionali, soprattutto in quelli partenopei…una volta quello si trovava.
    aspettiamo i prossimi post intanto😀

  9. Che dire delle zeppole!!!!!!!!!!!!!già fatte e se le sono anche mangiate!!!!!!!!!!!!!!!!!x fortuna sono riuscita a fare una foto……….un abbraccio Cle…….

Dai da mangiare al mio blog: Lascia un commento! PS: Solo il primo commento è soggetto ad approvazione (causa spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...