Pizza e Minestra

Pizza e Minestra, una ricetta molisana

Nonostante Molise e Puglia siano confinanti, devo ammettere di non conoscere molto bene la tradizione culinaria del Molise nè prima di avanti ieri sarei stata in grado di nominare un piatto tipico di questa piccola regione tra Puglia e Abruzzi. Ma adesso, grazie alla mia amica Sara, ne conosco almeno tre e non vedo l’ora di provarli! Per adesso ecco per voi la ricetta della “pizza e minestra” scritta direttamente da Sara. Io la proverò al più presto, e voi? In più la ricetta è assolutamente gluten free, adatta a vegetariani e vegani!

La gastronomia molisana è ricca di piatti gustosi, dal sapore forte e robusto, realizzata con ingredienti semplici, frutto della pesca e del duro lavoro nei campi. Tra le ricette molisane per eccellenza, abbiamo la famosissima pizza e minestra, un piatto povero e tipico dell’inverno, che consiste essenzialmente in una pizza di granturco accompagnata da verdure campestri.
Nasce dalla tradizione contadina, secondo la quale la pizza di mais rappresentava il pane quotidiano e che, quando se ne aveva la possibilità, veniva impreziosita con della pancetta. Si tratta di uno dei piatti più gustosi che la regione offre, preparato ancora in molte famiglie e soprattutto nelle trattorie tipiche della zona.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina di mais
  • olio extravergine di oliva
  • 1 kg di verdure campestri (cicoria e bietole)
  • aglio
  • peperone secco
  • acqua e sale q. b.

Procedimento:

  1. Una volta lavate accuratamente le verdure, bisogna farle bollire in acqua e sale e scolarle. Dopodiché versatele in un tegame nel quale avrete messo dell’olio, qualche spicchio d’aglio e un peperone secco, dolce o piccante in base ai gusti. Fate cuocere il tutto per una decina di minuti circa, a fuoco non troppo alto.
  2. Per fare la pizza invece, bisogna unire la farina di mais all’acqua calda (un po’ per volta), con il sale e qualche cucchiaio di olio, ottenendo un impasto omogeneo e non troppo morbido. Posizionate l’impasto ottenuto in una teglia oleata e fatelo cuocere in forno per un’ora a 180°. Potrete sfornarla quando il suo interno sarà perfettamente asciutto.
  3. A questo punto non dovrete fare altro che unire le due cose, spezzettando la pizza e mescolandola alle verdure. Con qualche fettina di pancetta cotta alla piastra, renderete questo piatto, che va servito caldo, veramente speciale.

Sara C.

 

 

14 pensieri su “Pizza e Minestra, una ricetta molisana

  1. Interessante questa versione di… polenta al forno! Appena si rinfresca l’aere e inizieranno inevitabilmente a cadere le foglie (sigh!) mi sa che farò una prova d’assaggio…😉

    1. 😀 grazie ragazze!!!
      Si si! non vedo l’ora che arrivi un po’ di aria fresca per questi bei piatti ricchi di gusto, storia, salute e “casa”! ^_^

Dai da mangiare al mio blog: Lascia un commento! PS: Solo il primo commento è soggetto ad approvazione (causa spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...